Home

--VACCINI. M5S: DECRETO IRRICEVIBILE, SPACCA IL PAESE

Roma, 7 giu. -"Dopo aver dovuto attendere tempi giurassici, il decreto sui vaccini e' stato ufficialmente licenziato e il nostro giudizio e' netto: questo testo e' irricevibile. Il governo, invece di spiegare adeguatamente quanto e perche' le politiche vaccinali sono fondamentali, sceglie di puntare direttamente su un approccio coercitivo che crea una pericolosa spaccatura nel Paese. Hanno triplicato il numero dei vaccini obbligatori, portandoli a 12 - una cifra che non ha eguali in nessun Paese europeo -: tutto questo quando in Italia non e' stata registrata una situazione di emergenza epidemiologica tale da giustificare una decisione cosi' estrema e senza che siano state minimamente motivate, per tempo e diffusamente, le ragioni che li hanno spinti a tanta drasticita'". Cosi' i deputati del MoVimento 5 Stelle in commissione Affari Sociali e i senatori in commissione Igiene e Sanita'. "Ma c'e' di piu'- proseguono-: non si parla solo di inasprimento delle sanzioni, ma si arriva alla possibilita' di segnalare i genitori inadempienti rispetto al calendario vaccinale al tribunale per i minori. In sostanza e' prevista la possibilita' di perdere la patria potesta'? Questo approccio coercitivo esaspera gli animi e rischia di innescare un clima di ulteriore scontro tra Stato e cittadini e tra opposte fazioni". "Il governo- dicono ancora i 5 stelle- ha deciso di forzare la mano per ragioni che non ha avuto nemmeno la decenza di chiarire attraverso campagne informative. Di fronte alla presenza diffusa di notizie e interpretazioni false o parziali sulle vaccinazioni il governo, invece di fare chiarezza e sciogliere i dubbi, ristabilendo un rapporto di fiducia tra cittadini e istituzioni, ha scelto di agire solo a valle del problema, imponendo l'obbligo. Di massicce politiche di contrasto alla disinformazione sui vaccini non ne abbiamo vista nemmeno l'ombra. Un'altra via era ed e' possibile, ma il governo ha deciso di non sentire ragioni e di andare dritto la sua strada senza neppure provare a instaurare un clima di confronto e ascolto nel Paese. Quel modello di ascolto, confronto, accompagnamento - con tanto di clausole di salvaguardia, in caso di rischio accertato di epidemie-, per ottenere le massime coperture vaccinali, che caratterizza l'approccio della raccomandazione e che il MoVimento sostiene e ritiene essere il piu' equilibrato".

Comunicato elezioni amministrative 2017

In qualità di portavoce del Movimento 5 Stelle del comprensorio Opitergino Mottense, vorremmo chiarire alcuni aspetti in merito alle imminenti elezioni nei Comuni di Cessalto e Fontanelle. Abbiamo diversi attivisti che partecipano ai nostri meetup, anche di lungo corso, residenti in questi due comuni. Attivisti che si sono resi disponibili per formare  una lista e provare a concorrere per le prossime amministrative. Le nostre regole, interne al movimento , sono molto chiare: nessun candidato con precedenti esperienze politiche o tessere, in altri partiti, nessun "carico pendente" e aver svolto almeno un periodo di attivismo all'interno del meetup locale. Questo naturalmente, unitamente al vincolo dei due mandati, in qualche modo ci penalizza e rende la selezione dei candidati più difficoltosa. 

Oggi è più facile avere "simpatizzanti" che cittadini pronti a mettersi a disposizione per la buona politica e i dati nazionali ne sono un chiaro esempio. Lavorare sul territorio, richiede tempo e costanza.  

Far parte del moVimento significa esporsi in maniera chiara, netta e con forti motivazioni, sempre dalla parte della comunità e delle fasce più deboli. 

Assistiamo oggi sempre di più a liste civiche mascherate, con appoggi di ogni forza politica. Appoggi fino al giorno prima ritenuti improbabili, liste composte dai soliti nomi che amministrano le nostre città da 15/20 anni, personaggi che passano da una forza politica ad un'altra come se niente fosse, rinnegando tutto quello fatto e detto precedentemente. 

Noi ci siamo sempre imposti di non accettare queste condizioni. Abbiamo deciso di non presentarci a Cessalto e a Fontanelle ma di mettere le basi per la prossima tornata elettorale e costruire delle solide fondamenta  per poter finalmente dare una amministrazione, anche nella nostra provincia, a 5 stelle. Come da nostra tradizione e per i motivi sopra descritti, il movimento 5 Stelle non dà indicazioni di voto, ne tantomeno sostegno a liste civiche "mascherate". 

Lasciamo pertanto, a tutti i sostenitori del moVimento 5 Stelle, alle prossime elezioni, libertà di espressione, senza condizionare in alcun modo le scelte dei nostri concittadini.Questo anche in risposta alle dichiarazioni poco opportune, apparse sui giornali in questi giorni, da parte di alcuni candidati di altri schieramenti in corsa. 

-Marco De Blasis

-Valentina Borin

-Stefano Astolfo 

Siamo al giro di boa

Siamo al giro di boa.


Continuano le serate di discussione sulla bozza di Regolamento di Polizia Rurale che proporremo all'amministrazione Opitergina.
Mercoledì 31 saremo a Camino, alla sala Parrocchiale.
Durante le serate precedenti sono emerse molte considerazioni utili e interessanti da persone anche del mondo agricolo,  di cui facciamo tesoro.

Dobbiamo contribuire ad ottenere un ambiente più sano e rispettoso di tutti.

Vi aspettiamo.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Donate

Sostenete la nostra lista civica anche un solo euro può aiutarci .... CONTRIBUISCI AL CAMBIAMENTO

Amount:

#info video

Iscriviti al sito

Iscriviti alla newsletter

Portali a 5 stelle


Copyright © 2016 Movimento 5 stelle Oderzo All Rights Reserved.